Doposcuola per ragazzi delle scuole elementari e medie vedenti, non vedenti e ipovedenti

L’ Associazione Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.) Onlus di Napoli organizza il doposcuola per ragazzi delle scuole elementari e medie presso la sede operativa sita a:

VIA SANTA MARIA DI COSTANTINOPOLI,19 – 80138 Napoli 

COME SI SVOLGE:  le lezioni si svolgono il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15:30 alle 17:30 e sono tenute da persone competenti sia nelle discipline linguistiche che in quelle scientifiche. Saranno formati dei piccoli gruppi a seconda delle classi che frequentano e a seconda delle discipline in cui ci sarà più bisogno di studio e approfondimento.

Le iscrizioni sono aperte fino al  30 ottobre 2015

Le lezioni iniziano nella prima decade di Novembre 2015.

Il nostro obiettivo è fornire questo servizio perchè siamo consapevoli dell’importanza per le famiglie di potere  affidare i  propri figli ad ambienti sicuri e  a  persone serie e preparate.

La nostra associazione gode di stima, credibilità ed è  nota per le molteplici attività che svolge in campo sociale e culturale. Noi organizzatori delle attività e  i  dirigenti siamo tutti volontari e, dunque, non abbiamo interessi economici e, perciò, possiamo creare questa opportunità per i vostri figli con una   modesta spesa  mensile che serve a coprire i  costi di gestione (luce, acqua, materiali di cancelleria e rimborsi spese per i  docenti).

CONTRIBUTO mensile  è di Euro 100,00  da versare in forma anticipata per ciascun mese di frequenza alle lezioni.

 

Per informazioni e prenotazioni 
Associazione U.N.I.Vo.C.  ONLUS
Sede operativa: Via Santa Maria di Costantinopoli,19 – 80138 Napoli
Cell. 340 7547659
www.univocdinapoli.org

segreteria@univocdinapoli.org

Un sabato di Ottobre a Napoli

VISITA A SAN GIOVANNI A CARBONARA E A SANTA CATERINA A FORMELLO

 

L’ Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.) – ONLUS- di Napoli in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (U.I.C.I.) di Napoli  propongono, per SABATO 17 OTTOBRE, una visita guidata presso la CHIESA DI SAN GIOVANNI A CARBONARA e di SANTA CATERINA A FORMELLO.

La monumentale chiesa di San Giovanni a Carbonara fu edificata nel 1343 e terminata nel 1418. Attraverso la spiegazione delle opere pittoriche e scultoree in essa custodite, conosceremo uno spaccato storico della nostra città molto interessante: la storia della dinastia degli Angioini, il cui ultimo erede, il re Ladislao, è ricordato nello splendido monumento funebre ai pressi dell’altare. Famose sono le due cappelle “Caracciolo del Sole e “Caracciolo di Vito”, dedicate all’omonima famiglia, presso le quali avremo la possibilità di eseguire l’esplorazione tattile di alcune statue rappresentanti i personaggi più influenti di questa nobile dinastia.

Proseguendo lungo via Carbonara arriviamo in Piazza Enrico De Nicola dove è situata la Chiesa di Santa Caterina a Formello, una della più belle chiese di Porta Capuana. La chiesa appartiene all’ordine dei Domenicani dal lontano 1498, quando fu concessa loro da re Federico I d’Aragona. La costruzione, iniziata nel 1514, si concluse nel 1593. Il programma iconografico della chiesa è incentrato sulla lotta alle eresie e ruota attorno alle figure della Vergine, di Santa Caterina d’Alessandria e della domenicana santa Caterina da Siena. Anche qui avremo la possibilità di esplorare alcune statue appartenenti al corredo artistico della chiesa.

 

LA VISITA E’ APERTA A TUTTI, SOPRATTUTTO A PERSONE NON VEDENTI ED IPOVEDENTI.

 

Alla fine della visita, per chi volesse, c’è la possibilità di gustare una pizza insieme.

 

L’appuntamento è alle 9:30 presso la stazione di Piazza Cavour

 

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E’ DI 7,00  EURO A PERSONA

 

Per coloro che hanno bisogno di un accompagnatore U.N.I.Vo.C. la quota di partecipazione è di euro 14,00.

 

LA QUOTA NON COMPRENDE LA PIZZA. 

 

PER MOTIVI DI ORGANIZZAZIONE CHIEDIAMO DI CONFERMARE LA PARTECIPAZIONE ENTRO LUNEDI’ 12 OTTOBRE.

 

Per informazioni e prenotazioni contattare:

ANNA GROSSI: 3492319595

E-MAIL: anna.grossi@hotmail.it

 

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!!

Corso Braille

Gentilissimi,

l’associazione Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.) Onlus di Napoli comunica che sono aperte le iscrizioni al Corso di Alfabetizzazione del Metodo di Scrittura e Lettura Braille.

Il corso si terrà nel mese di Novembre/Dicembre 2015. Si precisa che, affinchè l’iscrizione sia valida, bisogna farne richiesta inviando la scheda in allegato all’indirizzo di seguito indicato e, successivamente, previo appuntamento, versare una quota di Euro 70,00 a sostegno delle spese del corso e fotocopia del documento d’identità presso la sede operativa dell’U.N.I.Vo.C.  sita a Santa Maria di Costantinopoli,19.
Il corso è a numero chiuso, vale l’ordine di prenotazione, ha la durata complessiva di 40 ore e si svolge il martedì dalle ore 14:30 alle 18:30 e il sabato dalle ore 9:30 alle 13:30 presso la sede operativa dell’U.N.I.Vo.C.

Il corso  si conclude con  una prova pratica di scrittura e lettura; la commissione esaminatrice è composta dai Dirigenti non vedenti  dell’U.N.I.Vo.C..

Si rilascia attestato di partecipazione con votazione finale.
Si ringrazia per l’attenzione e si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

La Direzione

>>Scarica qui il modulo<<

Invito per collaborazione riservato a coppie

Carissimi,

la nostra Associazione in collaborazione con la ditta World Services, azienda affermata in campo nazionale ed europeo da molti anni, nel campo del sano riposo, è lieta di invitarvi in data 20 Dicembre 2014 alle ore 16:30 presso la sala sita in Via S. Giuseppe dei Nudi, 80  (adiacenze incrocio Salvator Rosa/S.Teresa degli Scalzi), ad una serata con approfondimenti medico-informativi sulle problematiche relative alla vita quotidiana in relazione ai danni prodotti dalle posizioni sbagliate che assumiamo durante il sonno  ma,  anche nel corso della nostra giornata.

L’incontro avrà la durata di un’ora e mezza circa e non ci sarà per le coppie presenti nessun obbligo d’ acquisto né alcuna richiesta di contatti, indirizzi e numeri di telefono.

L’azienda promotrice darà alla nostra Associazione un contributo economico che potrà variare a seconda del numero delle coppie presenti alla serata. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere il numero di 20 coppie per avere il contributo massimo. Per arrivare a tale obiettivo chiediamo la presenza di entrambi i coniugi.

Il nostro invito si inquadra nelle iniziative per reperire risorse,  allo scopo di continuare a  svolgere le attività di cui tutti voi conoscete il valore e l’utilità: campi scuola, sostegno ai genitori, assistenza e servizi di accompagnamento, consulenze alla pari nel settore dell’autonomia personale,  la conoscenza dei supporti tecnologici  ed  altro ancora.

Poter contare su un contributo della ditta, di cui vi abbiamo descritto sopra, senza impegno economico obbligato per nessuno, ci sembra essere una modalità eticamente corretta e un’occasione positiva per l’U.N.I.Vo.C., avendo, l’associazione estrema necessità di procurarsi fondi per attuare le azioni concrete a vantaggio delle persone non ed ipovedenti.

Al termine della serata verrà offerto ai partecipanti un ricco buffet, inoltre ci sarà l’estrazione di un simpatico premio.

Confidiamo nella vostra preziosa collaborazione e, raccomandandovi la massima puntualità e chiedendovi di avvisarci in caso di improvvisa impossibilità di partecipare alla manifestazione, vi aspettiamo e cogliamo fin d’ora l’occasione per ringraziarvi e porgervi i più cari  saluti.

 

Il Presidente

Petrucci Salvatore

 

 

Corso di Perfezionamento

Vi comunichiamo l’attivazione del nuovo Corso di Perfezionamento attivato dalla Cattedra della Prof.ssa Ornella De Sanctis.
Suor Orsola Benincasa.
Corso di Perfezionamento in Progettista della comunicazione per le disabilità visive.
Il metodo Braille e le tecnologie assistive.
II Edizione

http://www.unisob.na.it/universita/dopolaurea/perfezionamento/braille/bando.htm?vr=1
scadenza bando: 15/10/2014

Il Corso di Perfezionamento ha una durata di 20 incontri di 4 ore ciascuno. La quota di partecipazione al corso è fissata in 600 euro da pagare in tre rate.

Cordiali Saluti.

Locandina

Corso di Alfabetizzazione del Metodo di Scrittura e Lettura Braille.

L’associazione U.N.I.Vo.C. di Napoli comunica che sono aperte le iscrizioni al Corso di Alfabetizzazione del Metodo di Scrittura e Lettura Braille.
Il corso si terrà nel mese di Gennaio/Febbraio 2015. Si precisa che, affinchè l’iscrizione sia valida, bisogna farne richiesta inviando una mail all’indirizzo di seguito indicato e, successivamente, previo appuntamento, versare una quota di Euro 60,00 a sostegno delle spese del corso e fotocopia del documento d’identità valido presso la sede operativa dell’U.N.I.Vo.C. sita a Piazza Dante Alighieri 22 – 1° piano.
Il corso è a numero chiuso di 15 persone, vale l’ordine cronologico di arrivo delle prenotazioni. Ha la durata complessiva di 50 ore e si svolge due pomeriggi alla settimana dalle ore 14:30 alle 18:30 presso la sede operativa dell’U.N.I.Vo.C.
Il corso si conclude con una prova pratica di scrittura e lettura; la commissione esaminatrice è composta dai Dirigenti non vedenti dell’U.N.I.Vo.C..
Si rilascia attestato di partecipazione con votazione finale.

Si ringrazia per l’attenzione e si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti e un augurio di buone feste.

Per informazioni e chiarimenti:
Associazione U.N.I.Vo.C. ONLUS
Sede operativa: Piazza Dante Alighieri,22 – 80135 Napoli
Tel. 081 19915172/3
Fax 081 19915173
www.univocdinapoli.org
univocna@univoc.org

“A SPASSO PER L'ANTICA PUTEOLI”

L’ Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.) – ONLUS- Napoli
in collaborazione con la Cooperativa PASSEPARTOUT Napoli, Cooperativa sociale
propone per Domenica 26 Ottobre 2014 una gita alla scoperta di Pozzuoli dal titolo: “A SPASSO PER L’ANTICA PUTEOLI”.

In allegato troverete gli orari, il programma di visita e la quota di partecipazione.

PROGRAMMA ANTICA PUTEOLI

Ricordo che le prenotazioni dovranno pervenire entro il giorno 21 ottobre telefonando o inviando una mail a questi contatti:

ANNA GROSSI

3492319595

anna.grossi@hotmail.it


Vi aspettiamo numerosi per vivere questa esperienza insieme….

Sapori Nascosti all' “Osteria Antichi Sapori”

Si spengono le luci e “si ascolta, si tocca, si odora, si assaggia»: vengono presentate così le “Cene al Buio” promosse a Napoli dall’U.N.I.Vo.C. (Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi) in collaborazione con la Cooperativa Sociale Passepartout – proponendo “Sapori Nascosti”
Vi Aspettiamo Sabato 29 NOVEMBRE alle ore 20:00
presso
“OSTERIA ANTICHI SAPORI”
Vico Mastelloni, 12 Napoli (adiacenza Piazza Dante)
——————————
COSTO A SOLI EURO 25,00

PER UNA CENA COMPLETA SERVITA
DA CAMERIERI NON VEDENTI

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 
340 754 7659

LA SOLIDARIETA’ E’ UN ALTRO MODO DI VEDERE IL MONDO!

 

Volantino della cena al buio  all'osteria antichi sapori

 

AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE con EVGEN BAVACAR

L’ Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.) – ONLUS- Napoli e Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti ONLUS  Napoli(U.I.C.I)

propongono per

Domenica 23 Novembre 2014

una gita molto particolare e sicuramente imperdibile:
– Visita guidata alla mostra fotografica del celebre fotografo non vedente  Evgen Bavcar dal titolo: ” Lo sguardo ferito di Eros” presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Una mostra suggestiva e imperdibile che permetterà di conoscere l’arte di Bavcar, la sua vita, come nascono le sue foto e di fargli direttamente delle domande attraverso un collegamento skype.
-Visita guidata al complesso monumentale dei Girolamini, monumento importantissimo della storia della città di Napoli e scrigno di preziose opere d’arte.

A seguire  troverete il programma di visita, gli orari  e la quota di partecipazione.

Programma gita 23 Novembre 2014

Ricordo che le prenotazioni dovranno pervenire entro il giorno 21 novembre; entro il 18 novembre per chi vuole l’accompagnatore UNIVOC telefonando o inviando una mail a questi contatti:

UNIVOC:  08119915172
ANNA GROSSI
3492319595
anna.grossi@hotmail.it
univocna@univoc.org
Vi aspettiamo numerosi per vivere questa esperienza insieme….

Cane guida “occhi” di chi non vede, 16 ottobre la Giornata nazionale

ROMA. Si celebra il 16 ottobre la Giornata nazionale del cane guida per
ciechi. Istituita per la prima volta nel 2006 dall’Unione Italiana dei
Ciechi e degli Ipovedenti (U.i.c.i.) onlus, la giornata dedicata ai
‘compagni di libertà’ di chi non vede nasce per sensibilizzare opinione
pubblica ed istituzioni sui diritti spettanti anche ai cittadini ciechi ed
ipovedenti e per far capire quanto i cani guida siano gli occhi di chi vive
nel buio, sempre disponibili e pronti ad assecondare le necessità di
autonomia e di mobilità.

Ancora oggi, tuttavia, non viene permesso al non vedente accompagnato dal
cane guida di entrare in un ristorante, di prendere un taxi o di utilizzare
mezzi di trasporto pubblico. Ma basterebbe solo applicare, e far applicare,
le regole: l’articolo unico di una legge del 1974 (n°37) aggiornata con la
legge 60/2006, infatti, ammette e regolamenta anche l’accesso del cane guida
sui mezzi di trasporto pubblico. E specifica, non a caso, che “il cieco con
il cane guida può entrare in tutti i luoghi aperti al pubblico”. Ma spesso
queste leggi vengono ignorate.

E allora, per avvicinare il pubblico al mondo dei cani guida e per
contribuire alla conoscenza del loro addestramento e del loro compito
rispetto alla persona non vedente, l’U.i.c.i. organizza a Roma una
passeggiata dimostrativa. La partenza è prevista per le ore 14 dalla
presidenza nazionale della onlus (via Borgognona 38), mentre la
manifestazione si concluderà con l’arrivo alla Camera dei Deputati dove,
alle 15, la presidente Laura Boldrini riceverà il presidente nazionale
U.i.c.i., Mario Barbuto, con una delegazione di persone non vedenti
accompagnate dai loro cani guida. Al termine, in piazza San Silvestro, le
scuole di addestramento terranno momenti dimostrativi delle abilità e del
lavoro dei loro ‘studenti’ a quattro zampe.

Appello dell’Unione ciechi: accogliete i cani

ROMA. Accogliere i cani guida, indispensabili per l’autonomia quotidiana di
tante persone ipovedenti. È l’appello dell’Unione italiana ciechi che per il
16 ottobre, giornata Nazionale del cane guida, ha organizzato a Roma una
«Dog parade».

«Tanti ciechi e ipovedenti – è detto in una nota – si avvalgono dell’aiuto
di un cane guida per la loro indipendenza personale e per la loro autonomia
quotidiana. I cani sono appositamente addestrati per questo scopo grazie ad
un lungo lavoro di preparazione che dura circa due anni. In Italia operano
alcune scuole di addestramento quali: La scuola del Centro Helen Keller di
Messina, la Scuola della Regione Toscana a Firenze, la Scuola dei Lions Club
di Milano e la Scuola Triveneta di Padova».

L’Unione spiega che il «numero dei cani addestrati ogni anno risulta
purtroppo insufficiente rispetto alla richiesta dei non vedenti i quali sono
costretti spesso ad attendere molti mesi prima di ricevere il proprio cane.
I cani addestrati sono di indole mite, socievole e gioiosa; sono stati
abituati a un comportamento educato e civile in ogni contesto e risultano
solitamente graditi e gradevoli anche per le persone con le quali entrano in
contatto».

«Il nostro accorato appello alla cittadinanza perché accolga questi animali
con disponibilità e simpatia soprattutto nei luoghi pubblici quali: autobus,
taxi, ristoranti, alberghi, esercizi commerciali, senza timore e senza
pregiudizio. L’ingresso rifiutato a un cane guida è come una porta sbattuta
in faccia alla persona non vedente. La legge obbliga ad accogliere i cani
guida in ogni luogo pubblico o aperto al pubblico, ma più che la forza della
legge noi vogliamo richiamare la sensibilità, la disponibilità e
l’educazione civica di tutti i cittadini», conclude la nota.

Il pregiudizio fa sempre male, alle persone e ai cani

«Non è una notizia da quattro colonne, ma il 16 ottobre, è stata la Giornata
Nazionale del Cane Guida per i non vedenti e chiediamo solo che l’opinione
pubblica sia informata dell’infondatezza di alcuni pregiudizi e
dell’importanza dell’aiuto che questi meravigliosi animali offrono al
cieco».
A tale evento, lo ricordiamo, e anche alla passeggiata dimostrativa promossa
a Roma, abbiamo dedicato nei giorni scorsi un ampio approfondimento, ma ben
volentieri accogliamo ora anche quanto sottolineato da Giulio Nardone,
presidente dell’ADV (Associazione Disabili Visivi), che in una nota intende
ricordare alcuni punti fondamentali.

«La Legge 60/06 – dichiara infatti – stabilisce che al cane guida non possa
essere impedito l’accesso in nessun luogo in cui si reca con il suo padrone,
sotto pena di ammende fino a 2.500 euro. I cani guida sono molto curati
nella loro igiene personale e addestrati a non sporcare e a non dare mai
fastidio ad altre persone, anche quando sono obbligati a stare a stretto
contatto con esse, come ad esempio può accadere su un autobus. Non è vero,
inoltre, che essi siano privati della loro libertà, perché al di fuori delle
poche ore giornaliere in cui svolgono il loro lavoro, indossando il
contrassegno e l’impugnatura rigida, si comportano normalmente, anche se con
più educazione e civismo rispetto a dei cani di compagnia che non siano bene
educati».
Altro punto importante, «anche se la dedizione e la cura con cui il cane
guida protegge il suo amico bipede attira la tenerezza e la voglia di
accarezzarlo – puntualizza Nardone – bisogna assolutamente evitarlo, per non
distrarlo dal compito fondamentale di garantire la sicurezza del cieco».
A proposito poi di chi sostiene che i cani potrebbero essere sostituiti da
strumenti elettronici, nel negarlo Nardone ricorda che «le decisioni e le
scelte effettuate dal loro cervello canino sono molto più elaborate e
complesse di quanto possa fare anche il più recente e tecnologicamente
perfetto dei bastoni-radar».
Per quanto riguarda infine i nuovi sistemi di segnali tattilo-vocali (LVE)
che si stanno diffondendo sui marciapiedi e all’interno degli edifici, «essi
– conclude il Presidente dell’ADV – attraverso le informazioni sull’ambiente
circostante che il cieco riceve in auricolare, formano un binomio perfetto
con la prestazione del cane guida e man mano che si estenderanno,
risolveranno gran parte dei problemi di mobilità autonoma di chi non vede».
(S.B.)

20141016_102529

20141016_150421

20141016_150648

maglietta della manifestazione

maglietta della manifestazione

20141016_154033

20141016_154116

non vedente a spasso con il suo cane guida

2 cani guida a risposo2014-10-16 15.05.00

2014-10-16 15.19.15

2014-10-16 15.20.44

2014-10-16 15.40.44

2014-10-16 15.40.50

2014-10-16 15.41.15

2014-10-16 15.41.21

2014-10-16 15.43.41

2014-10-16 15.44.48

2014-10-16 15.45.17

2014-10-16 15.45.37

2014-10-16 15.46.56