SENSAZIONI: L’ESPRESSIVITA’ DEL CORPO

SENSAZIONI” è una mostra d’arte accessibile, rivolta a tutti: normovedenti, disabili in generali e sensoriali in particolare.

L’accessibilità è intesa come un’apertura intellettuale, etica e sociale di un’arte che può e deve essere usufruita da tutti.

L’evento si prefigge di raggiungere i seguenti obiettivi:

• Promuovere la cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva che avviene tramite la simulazione di un percorso che, stimola   

   alla riflessione delle difficoltà sociali;

• Prevenzione e riduzione di una particolare tipologia di emarginazione sociale mediante sensibilizzazione alla solidarietà e al senso

   civico;

• Integrazione sociale/artistico/culturale di soggetti con disabilità.

 

MOSTRA

In occasione della “Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità” e fino alla “Giornata Nazionale del Cieco” (dal 3 al 13 Dicembre 2013), la Sala Dorica del Palazzo Reale ospiterà, per la prima volta a Napoli, una serie di opere, scultoree e pittoriche che, mediante l’utilizzo, anche delle nuove tecnologie, saranno rese accessibili a tutti.

La Mostra è resa possibile grazie alla collaborazione del Museo Anteros che fornirà un bassorilievo tattile; grazie a Simona Atzori con l’esposizione di quattro dipinti; grazie a Felice Tagliaferri che fornirà quattro opere scultoree e tattili e infine al Museo Tattile Statale Omero che esporrà quattro opere scultoree e tattili.

La Mostra dal nome “SensAzioni” sarà un connubio tra “sensi” e “azioni”.

L’evento si apre con un convegno che tratterà l’accessibilità dell’arte e, si conclude con una esibizione sonora di artisti disabili.

L’accessibilità delle opere scultoree sarà data dalla possibilità di poterle toccare e non solo! Quest’ultime saranno posizionate, in base alle loro dimensioni, su diversi supporti che permetteranno al visitatore di poterle “vedere” anche con le mani per scoprire volti, corpi, gesti ed espressioni attraverso il canale della percezione tattile.

L’accessibilità dei dipinti, invece, sarà conferita dalla presenza di registrazioni audio, usufruibili mediante supporti multimediali, che descriveranno le caratteristiche dell’opera pittorica in questione.
Le tele, illuminate tramite faretti, saranno collocate su dei pannelli disposti a intervallo tra le varie sculture e accoglieranno il visitatore in un ambiente artistico, armonioso e ben distribuito.

L’arte tecnologica, mai presentata prima, accompagnerà il visitatore in un percorso affascinante e coinvolgente che lo lasceranno attonito.

Ogni opera sarà dotata di una didascalia con scrittura in nero a caratteri ingranditi per gli ipovedenti e in Braille per i non vedenti.

CONCLUSIONI

L’ allestimento della mostra “SensAzioni” propone una rilettura inedita delle collezioni d’arte dove a guidare i visitatori tra le opere saranno soprattutto i sensi: la vista per ammirarne la bellezza e leggerne la descrizione; l’udito per sentirne la storia; il tatto per toccarne le forme, le dimensioni e il volume; il senso dell’olfatto per orientare il visitatore verso uno spazio, reso buio per l’occasione, in cui è possibile confrontarsi sull’esperienza vissuta. Il “Bar al Buio”, inoltre, permetterà di consumare un gradevole caffè oppure un drink , sperimentando così anche l’ultimo senso e cioè il gusto.

ORGANIZZATORI

• Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi (U.N.I.Vo.C.)
Onlus di Napoli
Cooperativa Sociale Passepartout Napoli
• Servizio Educativo della Soprintendenza

Comments are closed.