WINGUIDO A COMANDI VOCALI

L’associazione U.N.I.Vo.C. , la cooperativa  PASSEPARTOUT NAPOLI   e  l’associazione GUIDIAMOCI hanno svolto mercoledì 26 Giugno 2013 dalle ore 15:30 alle 18:00, presso la sede operativa  dell’U.N.I.Vo.C sita in Piazza Dante Alighieri, 22  la presentazione del  programma per computer  Winguido a comandi vocali .

Uno degli aspetti assolutamente innovativi di Winguido è la possibilità di potere utilizzare dei comandi vocali per la gestione del programma. Semplicemente dettando, Winguido consente di scrivere un testo ad una velocità tripla rispetto a quella di battitura, creare documenti, fogli di calcolo, inviare e-mail ed eseguire tutte le altre operazioni presenti in Winguido come, per esempio,  la navigazione in internet.

Svolge, inoltre,  altre funzioni più complesse di seguito elencate:

•         Utilizzo facilitato dello scanner e riconoscimento dei caratteri; 

•         Utilizzo semplificato della funzione di masterizzazione e copia dei CD e DVD;

•         Gestione di skype, con possibilità di effettuare chat, trasferimento di file, chiamate e conferenze; 

•         L’accesso semplificato a servizi di pubblica utilità reperibili su Internet, quali: l’elenco
           telefonico, l’orario ferroviario, consultazione di libri, previsioni meteo, Wikipedia, calendario; 

•         Ascolto di circa 23.000 radio di tutte le nazionalità; 

•         Lettura di 25 quotidiani a diffusione nazionale italiana, con le relative edizioni locali; 

•         L’ascolto dei file MP3 tramite Winamp; 

•         L’esecuzione di cruciverba e giochi di carte; 

•         Agenda informatizzata per appuntamenti e scadenze; 

•         Gestione della contabilità domestica; 

•         Possibilità di archiviare riservatamente i propri dati sensibili, le password e numeri segreti.

 

Questa soluzione che può risultare comoda per chiunque, è da ritenersi indicata in modo particolare per le persone che incontrano difficoltà nell’impiego della tastiera.

 

Per informazioni telefono 081 19915172/3

 

Per leggere l’articolo pubblicato su Napolisociale.it clicca qui

 

I commenti sono chiusi